«Semplici emozioni che scaldano il cuore». E’ sintetizzata da questo motto la diciannovesima edizione del Torneo di minibasket della Befana, che a partire da stamattina terrà banco per quattro giorni in diversi palasport di Padova e provincia, oltre che in quello veneziano di Caltana. Fino a giovedì 5 gennaio saranno ben 40 le squadre (10 da fuori regione) a scendere in campo nelle palestre di Limena (Alpi e Romero), Camposampiero, Noventa Padovana, Taggì di Sotto, Mortise, Caltana e Vigodarzere. In totale verranno disputate 140 partite da 800 bambini della categoria Aquilotti (annate 2006-2007), dei quali 150 dormiranno nella scuola di Limena in via Beato Arnaldo.
«Non vedevamo l’ora di accogliere tutti i minicestisti, i veri protagonisti del Torneo della Befana», fanno sapere Damiano Baldin, Andrea Beghin e Fabio Facci, i tre responsabili del comitato organizzatore, «Sono stati mesi impegnativi, ma siamo felici degli obiettivi raggiunti e ci auguriamo che anche questa sia una edizione straordinaria».
Tra i centri minibasket non veneti, il Cmb Arno Firenze ha contattato autonomamente le società di Padova e Vicenza alla ricerca di un tetto sotto cui dormire, trovando ospitalità presso le famiglie del Petrarca. Accoglienza prima di tutto. E’ il punto cardine della Befana del minibasket, che ha spalancato le porte del patronato di Mortise anche a 32 miniarbitri della FIP Veneto. Molte le conferme, ma anche le novità della rinomata manifestazione, raffigurata nella copertina esclusiva della brochure ufficiale del noto illustratore Valentino Villanova. La finale si terrà giovedì 5 gennaio, ore 15.30, alla Kioene Arena, dove sono attesi 2500 spettatori.

Il Mattino di Padova – 02/01/2017

Ottocento «Aquilotti» da oggi nelle palestre padovane per il Torneo della Befana n. 19 ultima modifica: 2017-01-02T10:51:46+00:00 da Hurricane Basketball