Gli Aquilotti del Jolly Basket hanno partecipato ad un torneo organizzato dalla società KK Krizevci (Croazia), dal 2 a 3 maggio 2014, e sono stati ospiti presso le famiglie dei bambini croati della medesima società di basket, che hanno ricambiato l’ospitalità offerta ai bambini croati in occasione del Torneo della Befana, tenutosi a Padova a partire dal 2 gennaio 2014.

Il Jolly è uscito sconfitto nella prima partita contro il Koprivnica per 24 a 26, match in cui i bambini hanno lottato fino all’ultimo secondo! Il secondo match contro la squadra del Molve ha visto un Jolly concentrato e determinato come nella partita precedente e il risultato finale è stato di 39 a 17.

Nella seconda giornata, il Jolly ha incontrato la squadra del Gorica. Nelle prime due frazioni di gioco, i nostri Aquilotti hanno giocato alla pari con gli avversari, poi, la difesa arcigna e asfissiante e l’elevatissimo tasso tecnico degli avversari hanno avuto di gran lunga la meglio: 16-40 il risultato finale. A seguito dei risultati ottenuti, il Jolly ha incontrato nuovamente, nella finale valevole per il terzo e quarto posto, la squadra del Koprivnica, che lo aveva sconfitto il giorno precedente. Nonostante la bravura dell’avversario, il Jolly ha portato a casa una vittoria meritata (30-14)!

Fin qui il resoconto sportivo dell’evento, in cui i bambini del Jolly hanno potuto constatare e imparare altri modi di giocare a basket rispetto a quelli ai quali sono abituati (5 contro 5, difesa a zona, blocchi, ecc.), e hanno potuto comprendere sul campo che la grinta e la determinazione, spesso, consentono di arrivare lì dove non arriva la tecnica e che ogni partita va giocata fino all’ultimo secondo.

Tuttavia, la manifestazione va al di là dell’evento sportivo e ha visto come protagonisti l’amicizia e l’ospitalità.

L’ospitalità e il calore con cui le famiglie croate hanno accolto i bambini del Jolly sono stati encomiabili. È stato stupendo osservare bambini croati ed italiani giocare e divertirsi insieme, superando senza problemi le difficoltà della lingua straniera. Che dire, poi, della cena del sabato sera, offerta e organizzata dalle famiglie croate? Questa volta, complici il buon vino e una chitarra (in proposito, una menzione speciale meritano Sandro De Liberali e il presidente della squadra KK Krizevci, Goran Délic, che si sono susseguiti alla chitarra), anche i genitori croati ed italiani hanno superato in modo brillante gli ostacoli della lingua, in un’atmosfera di allegria e di divertimento indimenticabili!

Al momento della partenza e dei saluti finali tra genitori e bambini delle due squadre, la tristezza è stata la testimonianza più autentica della stupenda e irripetibile esperienza vissuta da tutti, così come il sentimento di speranza che quello fosse semplicemente un arrivederci e non un addio, solo un capitolo di una bella storia di sport e di amicizia. L’auspicio è che sia questo l’aspetto più importante che i nostri bambini abbiano appreso…un aspetto che vale più di qualsiasi partita di basket, vinta o persa.

Non si può concludere senza un ringraziamento al Presidente del Jolly Basket, Gianluca Danesin, al responsabile minibasket Sandro De Liberali e a Giuliana Mantovan, organizzatrice e coordinatrice dell’evento, che hanno consentito ai bambini del Jolly di vivere questa esperienza stupenda.

Gli Aquilotti del Jolly Basket in Croazia ultima modifica: 2014-07-19T13:20:33+00:00 da Hurricane Basketball